Attività Educative

Crea e disegna

Lasciate spaziare la vostra manualità insieme a noi!

Vi bastano un po’ di materiali da riciclo, un po’ di colori e siete pronti per realizzare monete e gioielli romani, ma anche proiettili da fionda, ampolle portaprofumo e molto altro!
E se invece volete colorare o disegnare, ecco una ricca scelta di disegni delle nostre opere!

 

 

Comments Box SVG iconsUsed for the like, share, comment, and reaction icons

4 settimane fa

Museo Nazionale Romano
Per la Giornata Nazionale del Mare vogliamo lanciarvi una sfida: siete capaci di riconoscere le molte specie di pesci raffigurati sullaffresco di Pietra Papa? Questa volta per le soluzioni dovrete solo girare le immagini (e aguzzare la vista; non vogliamo mica che bariate!). Se poi vi sentite ispirati, provate a ricreare laffresco! Potete copiare quello di Pietra Papa o immaginare il mare che vorreste. Limportante è ricordare di essere dei veri cittadini attivi del mare: la cura del mare spetta a ciascuno di noi!
#museonazionaleromano #ScoprieRisolvi #CreaeDisegna #GiornataNazionaledelMare

Per la Giornata Nazionale del Mare vogliamo lanciarvi una sfida: siete capaci di riconoscere le molte specie di pesci raffigurati sull'affresco di Pietra Papa? Questa volta per le soluzioni dovrete solo girare le immagini (e aguzzare la vista; non vogliamo mica che bariate!). Se poi vi sentite ispirati, provate a ricreare l'affresco! Potete copiare quello di Pietra Papa o immaginare il mare che vorreste. L'importante è ricordare di essere dei veri "cittadini" attivi del mare: la cura del mare spetta a ciascuno di noi!
#museonazionaleromano #ScoprieRisolvi #CreaeDisegna #GiornataNazionaledelMare
... Leggi tuttoComprimi

Commenta su Facebook

Buongiorno, ho la fortuna di vederlo sul posto, io con la mia fantasia posso solo ammirarlo e immergermi in esso e nelle sue acque pulite e ricche di vita.

E vero che la Festa del Papà è già passata ma sicuramente cè sempre tempo per preparare un altro regalino! Regaliamo ai nostri papà la bella dama della Crypta Balbi! Non certo loriginale ma una fatta con le nostre mani! Non è difficile, ma ci vuole un po di pazienza!
Prendete un foglio dategli una forma quadrata e, con un righello, preparate la griglia delle caselle: 8 per ogni lato per un totale di 64. Iniziate a colorare le nere (vi consigliamo di fare un segno prima di iniziare per non confondervi!) e decorate le bianche come nella foto. Incollate su una scatola rovesciata (così la dama sarà più stabile e potrà anche conservare le vostre pedine) e siete pronti!
Non avete le pedine? Niente paura, potete farle persino con della carta appallottolata! Limportante è che ne prepariate 12 bianche e 12 nere! 
Ancora auguri a tutti i papà e buon divertimento!
#museonazionaleromano #CreaeDisegna #DisegnaeCrea #CryptaBalbi #Dama #giocare #giocareinsieme #festadelpapà #festadelPapà2021

E' vero che la Festa del Papà è già passata ma sicuramente c'è sempre tempo per preparare un altro regalino! Regaliamo ai nostri papà la bella dama della Crypta Balbi! Non certo l'originale ma una fatta con le nostre mani! Non è difficile, ma ci vuole un po' di pazienza!
Prendete un foglio dategli una forma quadrata e, con un righello, preparate la griglia delle caselle: 8 per ogni lato per un totale di 64. Iniziate a colorare le nere (vi consigliamo di fare un segno prima di iniziare per non confondervi!) e decorate le bianche come nella foto. Incollate su una scatola rovesciata (così la dama sarà più stabile e potrà anche conservare le vostre pedine) e siete pronti!
Non avete le pedine? Niente paura, potete farle persino con della carta appallottolata! L'importante è che ne prepariate 12 bianche e 12 nere!
Ancora auguri a tutti i papà e buon divertimento!
#museonazionaleromano #creaedisegna #disegnaecrea #cryptabalbi #dama #Giocare #giocareinsieme #festadelpapà #festadelpapà2021
... Leggi tuttoComprimi

Oggi i Romani celebravano le idi di marzo e, in particolare, la festa di Anna Perenna. Forse ricorderete che l’anno scorso avevamo tentato di maledire il coronavirus con una defixio: https://www.facebook.com/MNRomano/posts/723392958484925
E’ evidente che non siamo stati sufficientemente efficaci. Proviamo allora in un’altra maniera: realizziamo una statuina e sigilliamola non in uno, ma in tre barattoli, come nella storia che vi abbiamo raccontato sabato scorso.
Vi servono cera (va bene quella per i mobili, possibilmente non liquida), farina e latte. Impastate e create una pallina, poi infilzatela con degli stuzzicadenti; avrà la classica forma del Coronavirus e garantiamo che questa operazione vi permetterà di sfogare anche un po’ di nervoso. Passate ai barattoli; vanno bene quelli di conserva e pelati di pomodoro a cui avrete levato lo strato di carta, mentre per il piccolo dovrete ricorrere al concentrato (spesso questi barattolini non sono foderati di carta come gli altri: incartateli con un po’ di alluminio per non confondere le forze oscure). Con un pennarello indelebile, disegnate qualche simbolo magico, i cosiddetti charakteres; inserite la statuina nel barattolo piccolo, sigillatelo, inseritelo nel medio e poi nel grande. A questo punto sigillate con pasta o scotch il barattolo grande. Il rito antico prevedeva di gettare i barattoli nella fonte sacra ma vi suggeriamo invece di seppellirlo in un vaso e di lasciarlo lì. Potrebbe essere divertente dissotterarlo poi a fine pandemia!
#museonazionaleromano #CreaeDisegna #AnnaPerenna #IdiDiMarzo

Oggi i Romani celebravano le idi di marzo e, in particolare, la festa di Anna Perenna. Forse ricorderete che l’anno scorso avevamo tentato di maledire il coronavirus con una defixio: www.facebook.com/MNRomano/posts/723392958484925
E’ evidente che non siamo stati sufficientemente efficaci. Proviamo allora in un’altra maniera: realizziamo una statuina e sigilliamola non in uno, ma in tre barattoli, come nella storia che vi abbiamo raccontato sabato scorso.
Vi servono cera (va bene quella per i mobili, possibilmente non liquida), farina e latte. Impastate e create una pallina, poi infilzatela con degli stuzzicadenti; avrà la classica forma del Coronavirus e garantiamo che questa operazione vi permetterà di sfogare anche un po’ di nervoso. Passate ai barattoli; vanno bene quelli di conserva e pelati di pomodoro a cui avrete levato lo strato di carta, mentre per il piccolo dovrete ricorrere al concentrato (spesso questi barattolini non sono foderati di carta come gli altri: incartateli con un po’ di alluminio per non confondere le forze oscure). Con un pennarello indelebile, disegnate qualche simbolo magico, i cosiddetti charakteres; inserite la statuina nel barattolo piccolo, sigillatelo, inseritelo nel medio e poi nel grande. A questo punto sigillate con pasta o scotch il barattolo grande. Il rito antico prevedeva di gettare i barattoli nella fonte sacra ma vi suggeriamo invece di seppellirlo in un vaso e di lasciarlo lì. Potrebbe essere divertente dissotterarlo poi a fine pandemia!
#museonazionaleromano #CreaeDisegna #AnnaPerenna #IdiDiMarzo
... Leggi tuttoComprimi

Commenta su Facebook

La stregoneria non paga. Dovevate invece fare offerte alla dea Febris e/o ad Apollo Medico, Esculapio, Minerva Medica, ecc.

La cera deve essere necessariamente cera d'api. Così funziona.

Qua ci vuole anche un bel rinforzo di amuleti...secondo voi quelli contro la febbre vanno bene?

Voodoo nostrale

🤞

View more comments

Carica di più

Comunicazione
importante

Tutte le attività didattiche organizzate da soggetti diversi dal Museo Nazionale Romano dovranno essere preventivamente comunicate e concordate con il Servizio Educativo scrivendo con giusto anticipo a
mn-rm.servizioeducativo@beniculturali.it

In collaborazione
con Coopculture

Il Servizio Educativo del Museo Nazionale Romano svolge numerose attività in collaborazione con il Concessionario Coopculture. La proposta di Coopculture, studiata appositamente per ciascuna delle sedi del MuseoNazionale Romano, si rivolge alle varie tipologie di pubblici con un’offerta variegata di visite guidate, laboratori per adulti e per famiglie, campi estivi, attività specifiche per le scuole. Scopri di più

Accessibilità
e servizio al pubblico

Il Servizio Educativo del Museo Nazionale Romano garantisce ai visitatori con esigenze speciali la possibilità di visitare al meglio il Museo.

Accessibilità e servizio al pubblico