Busto di Antinoo

589460_Antinoozoom
589460_Antinoo
Appartenenza oggetto
Altrui
Categoria
Scultura
Nazione, Regione, Provincia
Italia, Lazio, RM
Città
Roma
Luogo di conservazione
Museo Nazionale Romano - Palazzo Altemps
Luogo di collocazione
Piano Terra - Sala dei ritratti
Collezione
Boncompagni Ludovisi
Inventario
8620
Materia e tecnica
marmo lunense, marmo di Carrara nelle integrazioni; scultura a tutto tondo
Datazione
II secolo d.C.
Provenienza
Ignota
Dimensioni
altezza 68 cm
Diritti oggetto digitale
Archivio fotografico MNR. Licenza: CC BY NC SA
Diritti oggetto analogico
Museo Nazionale Romano
Coordinate geografiche
41.901126, 12.473150
Link esterno
http://www.beniculturali.it
Link interno
Palazzo Altemps

Descrizione breve

Ritratto di Antinoo, giovane bitinio favorito dell'imperatore Adriano, morto in giovane età nel 130 d.C. e poi divinizzato. L’opera si compone di un frammento antico - riconoscibile nel busto e nella parte sinistra e posteriore della testa - integrato in epoca moderna.  Le particolarità fisionomiche del giovane sono conosciute dalle numerose sculture e dalle immagini monetali diffuse in tutto l’impero romano. In epoca moderna l’iconografia di Antinoo divenne nota soprattutto dopo la scoperta a Villa Adriana nel 1735 di un rilievo che lo rappresentaoggi conservato nella collezione Albani. A partire dall'intuizione dell'egittologo W. Raymond Johnson, nel 2013 è stato possibile identificare la parte antica mancante del busto di Antinoo della collezione Boncompagni Ludovisi con un frammento marmoreo conservato presso l'Art Institute di Chicago.

Bibliografia

Museo Nazionale RomanoLe sculture, I. 5. I marmi Ludovisi nel Museo Nazionale Romano (a cura di B. Palma, L. de Lachenal), Roma 1983, pp. 17-19, n. 8; Palazzo Altemps. Le collezioni, Milano 2011, pp. 102-103.